the Wonderful SIMPLE… of Bina e Andrea

the Wonderful SIMPLE… of Bina e Andrea

Ogni volta che consegno un album e vedo gli sposi andar via dal mio studio emozionati e pieni di gioia mi fa sentire felicissimo, ma al momento stesso un po’ triste. Triste perché lavorando per tanti giorni, essendo una mia creazione, la senti come un qualcosa che fa parte di te e come ogni partenza, beh.. ti rende un pò triste.

Felicissimo perché vedere negli occhi dei miei sposi la gioia per aver racchiuso, in poche pagine, il mare di emozioni che si sono susseguite nel giorno più bello della loro vita mi da una gioia immensa. Vuol dire che ho fatto centro e che ogni sacrificio che faccio per questo mio “lavoro-passione” sono stati ripagati.

Quando poi è un preziosissimo gioiello del genere a lasciare il mio studio e’ qualcosa di veramente fantastico.

Credo che noi fotografi dovremmo fare una gigantesca statua a Paola e a tutto lo staff della 5punto 6 per aver creato una fantastica azienda che realizza a mano e del tutto artigianalmente album fantastici ed unici. E’ davvero entusiasmante, per ogni fotografo credo, dover montare un album 5punto6 e sfogliare le molteplici emozioni che ognuno di loro contiene.

Vi presento la scelta di Bina e Andrea, molto semplice, delicata e fantasticamente preziosa… un intreccio di pelle, cachemire ed acciaio.

105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 140

Spesso parecchie persone mi chiedono: quale è la foto più bella che hai mai fatto? Io rispondo, quella che farò domani, appunto perché sono sempre alla ricerca di quel qualcosa che mi spinga giorno dopo giorno a fare questo splendido lavoro e ad amarlo con tutta la mia anima. Mi da infinita gioia pensare, che ogni volta che scatto una fotografia, io possa “fermare” il tempo, possa donare un po’ dei miei sentimenti, un po’ della mia anima e del mio pensiero, ma soprattutto mi piace pensare di fare il lavoro più bello del mondo! La fotografia è uno stato d’animo, quindi va vissuta con passionalità, va vissuta intensamente. Dopo tutto, la grande fotografia non è altro che questo: la mia anima, le mie speranze!